Sicurezza alimentare

Vendere piatti fatti in casa è legale?

cucinare piatti fatti in casa

Un aspetto di cruciale importanza e di sicuro interesse per gli utenti di Ucooki è sapere se il servizio proposto sia legale e se rientri in normative che lo disciplinino. Ovviamente anche noi ci siamo posti la stessa domanda, essendo questa la prima che ci si pone nel momento in cui si decide di avviare una nuova attività, soprattutto se l’iniziativa è originale e mai avviata in precedenza nel Paese.

Qui ci poniamo le vostre stesse domande e cerchiamo di dare ad esse una risposta chiara ed esaustiva.

Si può cucinare a casa propria e vendere ai privati?

Risposta: SI

Si può, in quanto, come prescrive la normativa, la manipolazione e conservazione degli alimenti (l’atto del cucinare) per la vendita in piccoli quantitativi tra privati è permessa.

Di seguito riportiamo la citazione del Regolamento Europeo:

“Per quanto riguarda le attività relative al controllo alimentare espresse dal Regolamento Europeo 852/2004, ovvero il “Regolamento sull’igiene dei prodotti alimentari”, non si applicano al cooker in quanto svolge un’attività di preparazione di alimenti destinata al consumo domestico e quindi, stando al suddetto Regolamento, il cuoco viene escluso espressamente dal rispetto di tali pratiche.

Stando al Regolamento il sistema di controllo non si applica: (art. 1 comma 2 lettera b) “alla preparazione, alla manipolazione e alla conservazione domestica di alimenti destinati al consumo domestico privato;” e (art. 1 comma 2 lettera c): “alla fornitura diretta di piccoli quantitativi di prodotti primari dal produttore al consumatore finale o a dettaglianti locali che forniscono direttamente il consumatore finale.”

La sicurezza alimentare del consumatore è tutelata?

SI

Nonostante non sia prescritto per attività di vendita tra privati, al fine di garantire standard di sicurezza accettabili, Ucooki consiglia fortemente a chiunque volesse diventare un Cooker l’ottenimento e presentazione della certificazione sanitaria HACCP di secondo livello, prescritta per gli addetti alimentari che manipolano gli alimenti, così da avere vantaggi e visibilità su sito.

Per approfondire:

(articolo HACCP)

Gli alimenti sono tracciati e sicuri?

SI

Ogni cuoco è obbligato a indicare gli ingredienti usati per ciascun piatto proposto. Consigliamo anche di riportarne la provenienza se si tratta di prodotti biologici o a km 0, nello specifico l’azienda agricola, il negozio o il mercato rionale da cui sono stati acquistati.

Per approfondire:

(articolo km 0, mappa biologico, tracciabilità)

Potete trovare queste ed altre utili informazioni sullo svolgimento del servizio nella pagina delle FAQ sul nostro sito:

https://www.ucooki.com/faq.html